La Fondazione AURAP impresa sociale onlus ospita a Forabosco nove soggetti, giovani adulti, con Disturbo dello Spettro Autistico e attua un progetto di presa in carico globale, nell'intero arco della giornata, della settimana e dell'anno.

I genitori e parenti più stretti dei giovani partecipano attivamente al percorso mirato di abilitazione e riabilitazione dei giovani inseriti nel progetto AURAP.

Il coordinamento del servizio è realizzato dalla Direzione Psichiatrica e attuato da operatori specializzati e formati nel trattamento dell'Autismo.

casale il forabosco

L'abilitazione e riabilitazione nel DSA (Disturbo dello Spettro Autistico)

Lavorare insieme

La Fondazione AURAP ospita a Forabosco nove soggetti, giovani adulti, con Disturbo dello Spettro Autistico e attua un progetto di presa in carico globale, nell'intero arco della giornata, della settimana e dell'anno.

I genitori e parenti più stretti dei giovani partecipano attivamente al percorso mirato di abilitazione e riabilitazione dei giovani inseriti nel progetto AURAP.

Le attività organizzate per i giovani ospiti si svolgono in prevalenza in orario diurno, ma sono in corso di sperimentazione anche permanenze progressivamente sempre più consistenti in una comunità residenziale, localizzata nel vicino centro urbano di Bastiola.

Il coordinamento del servizio è realizzato dalla Direzione Psichiatrica e attuato da operatori specializzati e addestrati nel trattamento dell'Autismo.

Gli strumenti principali, adottati dal progetto per il DSA, sono il programma terapeutico-riabilitativo individualizzato ed il programma settimanale delle attività socio-lavorative, terapeutico-riabilitative, ricreative, sportive.

Ogni attività è svolta in piccoli gruppi (max 3 giovani) seguiti da uno o più operatori e da un esperto, in grado di organizzare il lavoro, individuare le diverse mansioni o micro-attività da assegnare a ciascuno, insegnare attraverso l'esempio (fare insieme).

I giovani inseriti nei gruppi, in base alle attitudini individuali, coadiuvano tutte le attività del casale, assumono limitate responsabilità e rafforzano in questo modo la propria autostima, riducendo stati d'ansia e comportamenti inadeguati alle diverse situazioni.

L'attività lavorativa rappresenta il più consistente impegno della attività giornaliera del casale Forabosco. L'inserimento nei diversi gruppi di lavoro dei soggetti con DSA è preceduto da una valutazione (attitudinale, psichiatrica, comportamentale), formulando per ogni soggetto un percorso di inserimento nei gruppi di lavoro più adatti.

Ogni gruppo è costituito in modo che vi possano operare gli operatori con maggiori attitudini e motivazioni, i giovani con DSA che possono trarre maggior vantaggio dal tipo di attività, un maestro d'opera ed eventuali inserimenti di volontari e tirocinanti che aiutano a costruire un ambiente sociale amichevole.

La gamma delle attività è volutamente ampia, al fine di poter individuare le specifiche attitudini dei giovani a svolgere singole mansioni.

Le attività lavorative affrontate oggi al Casale con i ragazzi sono:

  • accoglienza e soggiorno ospiti,
  • servizio di sala per la ristorazione,
  • orticoltura Bio,
  • distribuzione prodotti Bio di AIAB,
  • accudimento di asini e volatili,
  • laboratori creativi (cucina, oggettistica, ceramica, decorazioni, confezioni)
  • pattugliamento con gli asini del bosco di farnetto di Collestrada (sito di interesse Comunitario) con raccolta piccoli rifiuti, segnalazione alle autorità degli ingombranti,
  • pulizie e piccole manutenzioni spazi interni ed esterni

Ogni attività è organizzata dalla Fondazione direttamente o unitamente a soggetti imprenditoriali tramite convenzioni specifiche.

ATTIVITÀ

per l'integrazione sociale

ospitalità

Ospitalità

Responsabile: Eleanna Rossi

agricoltura sociale

Agricoltura sociale

Responsabile: Gabriele Ferranti

animazione per bambini e ragazzi

Animazione per bambini e ragazzi

Responsabile: Eleanna Rossi

onoterapia

Onoterapia

Responsabile: Eleanna Rossi

escursionismo

Escursionismo

Responsabile: Giovanni Collalti

eventi

Eventi

Responsabile: Patrizia Frattesi

api

Api

Responsabile: Leonardo Bianco

oggettistica

Oggettistica

Responsabile: Marzia Becchetti

attività sportive

Attività sportive

Responsabile: Romina Natalizzi